Supporto

Trasformare uno spreco in risorsa utile per tutti, questo è parte dell'obiettivo del progetto RISTORANDO:  una buona pratica per favorire il prossimo, evitando spreco di tempo e denaro per Aziende e collettività. 

Prodotti buoni da consumare e non idonei alla vendita, difficoltà a smaltire creano quello che economicamente viene inquadrato come presupposto per il metodo WIN - WIN SYSTEM, ossia un metodo in cui vincono tutti.

  • Meno cibo nelle discariche
  •  
  • Meno inquinamento per gli errori dello smaltimento
  •  
  • Minori spese di smaltimento per le Imprese 
  •  
  • Maggiori benefici per le famiglie e, a ricaduta, per l'intera società
  •  
  • Ritorno di immagine alle imprese attraverso l'esposizione del marchio collegato all'attività.

 

Le aziende risparmiano,  le spese di smaltimento rifiuti, possono detrarre l’IVA sul costo di tutto ciò che donano, e grazie alla nuova Legge del Buon Samaritano (vedi più avanti) delegano ogni responsabilità sulla qualità e lo stato dei prodotti a Ristorando....

Il problema maggiore é,infatti, dimostrare la sicurezza dal punto di vista igienico sanitario dei prodotti invenduti. Su questo punto si vanno ad inserire problematiche relative alle responsabilitá dei soggetti interessati. Per fortuna questo nodo é stato risolto dinamicamente attraverso una stretta collaborazione con le ASL locali che hanno imposto l’adozione del protocollo HACCP e,più dettagliatamente, la situazione é stata ulteriormente migliorata con l’approvazione della Legge del Buon Samaritano

Legge del Buon Samaritano : é stata approvata l’11 giugno del 2003, ponendo fine all’enorme spreco di cibo eliminato dalle mense, da pizzerie, ristorazioni in genere( anche grandi catene) e dai punti caldi e ristori della grande distribuzione.  Con un solo gesto legislativo tonnellate di primi, secondi e contorni già cotti ma mai consumati, possono essere ritirati e distribuiti dalle associazioni no profit ai bisognosi.
In pratica tutti gli enti che effettuano distribuzione gratuita di prodotti alimentari a persone indigenti vengono equiparati al consumatore finale. Ciò solleva completamente le imprese di ristorazione, e tutti gli altri potenziali donatori, dalle responsabilità sulla conservazione, sul trasporto, sul deposito e sull’utilizzo degli alimenti. In piú le imprese che donano gli invenduti posso recuperare l’IVA sui prodotti.

Cosa fare per rendersi utili? Compilare il form sottostante....sarà nostra cura provvedere alla raccolta.

Certamente puoi essere anche sostenitore attraverso donazioni in moneta (per la quale ti sarà emessa ricevuta deducibile a seguito della legge più dai meno versi Legge N 80 del 2005) o con beni nuovi o usati.

Codice Iban  IT45 G070 6280 8200 0000 0108 461

causale sostegno ristorando

Compila la richiesta

d. lgs. n. 196/2003 intitolato "Codice in materia di protezione dei dati personali"
refresh

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com

Giovedì, 14 Novembre 2013 00:00
Read 4468 times
Last modified on Venerdì, 07 Novembre 2014 10:55
Rate this item
(0 votes)